A Castelvetrano trend negativo nella differenziata.

Parla l’Ing. Babos della ditta che gestisce raccolta.

Sacchi d’immondizia non sono stati ritirati ieri dagli operatori ecologici anche nelle frazioni in quanto non differenziati. Nessun sciopero ma probabilmente una “bacchettata” a chi pensa di continuare a non rispettare l’ambiente e le norme.

L’ingegnere Luciano Babos, responsabile della Società che si occupa del servizio di raccolta, precisa: “Dopo tre mesi di miglioramento continuo della separazione dei rifiuti, nel mese di febbraio si è notato un progressivo ritorno ad immettere tutto nel sacco nero.

Questo comporta problemi anche con il conferimento dei rifiuti negli impianti. Negli ultimi giorni Trapani Servizi, ha respinto due carichi di rifiuto indifferenziato per un eccesso di presenza di sostanza organica. Alla luce di ciò, si è deciso di sensibilizzare gli operatori ad un maggiore controllo in fase di prelievo del rifiuto indifferenziato. Oggi è toccato alla zona 2 domani alla zona 1. L’obiettivo è di motivare i nostri operatori e gli utenti perché si riprenda il percorso virtuoso degli scorsi mesi, anche per evitare, visto l’arrivo della stagione estiva con maggiore produzione di rifiuti, difficoltà di conferimento negli impianti e conseguente blocco della raccolta come già accadeva. Assicuriamo che comunque è in corso un’ operazione di pulizia delle zone dove è rimasta l’immondizia”.

Gli fa eco l’assessore all’ambiente Irene Barresi che traccia un report della nuova gestione del servizio: “Le attività e le modalità del servizio di Igiene Ambientale all’interno del territorio di Castelvetrano sono palesemente migliorate e l’obiettivo di potenziare il livello di pulizia delle strade, sia con lo spazzamento manuale e meccanico che attraverso la diserbatura appare più realizzabile oggi rispetto al passato.

Grazie ad una migliore gestione del servizio della raccolta “porta a porta”, la divisione in due aree di intervento del territorio comunale al fine di diminuire le quantità di RSU da conferire nelle piattaforme, l’istituzione del numero verde 800 126795, (attivo dal lunedì al venerdì, dalle 9:00 alle 17:00, il sabato dalle 9:00 alle 13:00) al quale rivolgersi per ogni tipo di dubbio o informazione, così come per segnalare il ritiro di ingombranti, l’adesione del nostro Comune all’APP Junker, abbiamo ottenuto un aumento delle percentuali di raccolta differenziata.

Ricordiamo –continua l’assessore- che nel periodo natalizio la raccolta di plastica e cartoni ha registrato una percentuale alta, a testimonianza di una maggiore attenzione alle modalità di raccolta da parte di tutti.

L’obiettivo di riduzione della produzione di RSU si dovrà raggiungere anche attraverso una campagna di comunicazione e sensibilizzazione rivolta a tutti i cittadini per una maggiore differenziazione dei rifiuti, a iniziare dalle scuole, dove i bambini saranno coinvolti in attività interessanti ed giocose da un personaggio creato ad hoc per incentivare i comportamenti virtuosi nella raccolta.

Il miglioramento del servizio si avrà anche grazie alla realizzazione del Centro di raccolta comunale, che sarà realizzato entro l’anno in corso da parte delle società affidatarie dell’appalto del servizio, nonché di due isole ecologiche, che durante il periodo estivo saranno realizzate nelle due frazioni balneari”.

Fonte Castelvetranonews

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: