Artigiani 3.0 realizzano e donano 90 “Sdoppiatori a Y” in 3D

Saranno distribuiti in questi giorni negli ospedali dell’Isola i “90 sdoppiatori a Y” per ventilatori polmonari realizzati con le proprie stampanti 3D da makers siciliani.

I dispositivi, progettati a seguito dell’emergenza COVID per far fronte alla carenza di respiratori, permetteranno ai medici rianimatori di collegare simultaneamente due pazienti intubati con un solo ventilatore polmonare.

L’iniziativa di produrre le valvole di sdoppiaggio è stata lanciata nei giorni scorsi dal Dipartimento di Ingegneria dell’Università di Messina ed è stata raccolta prontamente da FabLab Messina e Air Factories che hanno aperto una call indirizzata a quanti fossero in possesso di una stampante 3D.

La risposta è stata immediata. Moltissime le adesioni. Tra coloro che hanno raccolto l´invito Elettra Cicardello, designer d’interni e volontaria de “La Misericordia” di Pedara che ha anche coordinato la raccolta per la provincia di Catania, dove rispondere all´invito sono stati otto artigiani digitali. “Ho cercato di dare il mio contributo come volontaria e professionista – ha detto Elettra Cicardello – iniziando a produrre sin da subito gli sdoppiatori a Y insieme ad altri makers siciliani”.

Soddisfatto il governatore della “Misericordia Pedara”, Alfredo Distefano per il ruolo di collegamento svolto dalla organizzazione che dirige tra gli artigiani 3.0 e il DRPC Sicilia che ha accolto il prezioso carico nelle mani di Salvo Di Mauro.

“È gratificante – dice Calogero Foti, capo del DRPC Sicilia – essere testimone della generosità del nostro popolo che esprime il suo potenziale soprattutto nei momenti di maggiore criticità. Colgo nella pronta disponibilità dei makers siciliani una innovativa modalità di azione e nella rete con il volontariato la conferma di una importante e preziosa sinergia”.

Fonte Protezione Civile

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: