Coronavirus, a Palermo grigliata sui tetti: arriva elicottero

È accaduto nel quartiere dello Sperone, dove diverse famiglie si sono ritrovate sul lastrico solare, privo di barriere di protezione, dei loro palazzi per mangiare assieme, senza mantenere le distanze di sicurezza. Orlando: “Incoscienti criminali”.

Nonostante le restrizioni anti coronavirus in vigore, che prevedono tra le altre cose anche il divieto di formare assembramenti, e i numerosi posti di blocco delle forze dell’ordine per impedire il consueto esodo dalla città verso parchi e località di villeggiatura, a Palermo alcune famiglie hanno trovato il modo di eludere i controlli, allestendo barbecue e tavoli sui tetti dei palazzi dove abitano nel quartiere popolare dello Sperone, alla periferia nord orientale della capoluogo siciliano. Il tutto è stato immortalato in un video pubblicato sui social network, nel quale i partecpinati gridano: “Questo è il modo migliore di combattere il virus” .

Decine di persone
Nelle immagini, accompagnate da canzoni neomelodiche di sottofondo, si possono vedere decine di persone, impegnate ad arrostire la carne o sedute attorno ai tavoli, mentre mangiano e bevono senza mantenere le distanze di sicurezza previste dalle misure anti contagio. Inoltre, il pranzo si è svolto sul lastrico solare degli edifici, privo di ringhiere o barriere di protezione.

Indagini in corso
Al termine del pranzo di Pasqua, i partecipanti hanno dato vita – sempre sui tetti – a balli di gruppo e addirittura a fuochi d’artificio. Dopo numerose segnalazioni, anche da parte del sindaco Leoluca Orlando, il quale li ha definiti “incoscienti criminali”, sono intervenute le forze dell’ordine, che hanno sorvolato la zona con un elicottero, e la polizia municipale. Quando nel quartiere si sono udite le sirene, i diversi nuclei familiari hanno precipitosamente abbandonato i tetti. Sono in corso le indagini per identificare i partecipanti alla grigliata.

Fonte Sky TG24

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: