Coronavirus, altri 566 morti: ora sono più di 20mila. Diminuiscono i casi positivi e i nuovi contagi

Continua a diminuire la pressione sulle strutture ospedaliere, con 176 persone in meno ricoverate e 83 pazienti usciti dalla terapia intensiva.

Il bollettino del 13 aprile
Con 566 vittime nelle ultime 24 ore per Coronavirus, il numero complessivo dei morti è salito a 20.465 (ieri erano 19.899 e le vittime in 24 ore erano state 431). Secondo l’ultimo bollettino della Protezione civile illustrato da Angelo Borrelli i nuovi positivi sono 1363 (l’incremento oggi scende rispetto a quello di ieri quando erano 1.984), per un totale di 103.616 (ieri erano 102.253). Nell’ultimo giorno, sono stati effettuati 36.717 tamponi, 10mila in meno rispetto a ieri quando erano stati 46.720 in 24 ore, e 20mila in meno rispetto a due giorni fa: il totale dei test tocca oggi quota 1.046.910). I casi totali sono ora 159.516 , con un incremento di 3.153 in un giorno (ieri erano 156.363 e l’incremento di 4.092). I trend di questo dato è in discesa negli ultimi giorni.

I pazienti dimessi sono in totale 35.435, con 1.224 persone guarite nelle ultime 24 ore (ieri erano +1.667). Quelli ricoverati in strutture ospedaliere con sintomi sono 28.023 (-176 da ieri quando erano 27.847. Sempre ieri, nel giorno di Pasqua, si era registrato il decremento più alto, in negativo, di sempre, -297), di cui 3.260 in terapia intensiva (-83 da ieri quando erano 3.343). Quest’ultimo dato continua a calare per il decimo giorno consecutivo, nelle ultime 24 ore più delle 24 ore precedenti quando era stato di -38. Aumentano a 72.333 le persone in isolamento domiciliare, contro i 71.063 di ieri.

Nel bollettino di ieri, 12 aprile, risultavano 102.253 positivi in Italia. Focalizzando Regione per Regione, ieri la situazione era la seguente: 31.265 positivi in Lombardia, 13.672 in Emilia-Romagna, 12.505 in Piemonte, 10.729 in Veneto, 6.162 in Toscana, 3.333 in Liguria, 3.114 nelle Marche, 3.817 nel Lazio, 3.057 in Campania, 2.082 a Trento, 2.452 in Puglia, 1.326 in Friuli Venezia Giulia, 2.030 in Sicilia, 1.742 in Abruzzo, 1.515 nella Provincia autonoma di Bolzano, 687 in Umbria, 903 in Sardegna, 793 in Calabria, 588 in Valle d’Aosta, 277 in Basilicata e 202 in Molise.

Fonte Open

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: