Coronavirus, primo morto in Sicilia. Sarebbe un ottantenne di Sortino

Era rientrato dal nord Italia. Il decesso all’ospedale Gravina di Caltagirone.

Il primo morto in Sicilia per il Coronavirus è un ottantenne di Sortino, in provincia di Siracusa. Il suo cuore ha cessato di battere all’ospedale Gravina di Caltagirone dove era stato trasferito, dopo essere stato era ricoverato all’ospedale Muscatello di Augusta.

L’uomo era rientrato dal Nord Italia. Sempre a Caltagirone si trova un’altra donna cinquantanne contagiata. Anche lei proveniva dalle zone del focolaio .A Cefalù è stato accertato il caso di un carabiniere in servizio a Palermo che è stato in contatto con un collega positivo al Covid 19. L’uomo, in isolamento ed è in buone condizioni di salute.

A Bagheria è risultato positivo al tampone un bolognese un paziente del dipartimento Sicilia Rizzoli con una polmonite interstiziale. E’ stato trasferito al Civico di Palermo. Altro caso di coronavirus a Giuliana, sempre nel Palermitano: è una ragazza risultata positiva all’ospedale di Corleone. Mentre il primo guarito nell’isola è il docente di Agraria di 62 anni, rimangono sette le persone ricoverate all’ospedale all’ospedale Cannizzaro di Catania: la più grave, una signora di 67 anni, è in terapia intensiva. Mentre il più giovane ha 24 anni.

Altri due casi in provincia di Trapani. Uno dei quali è un dirigente dell’Asp, sotto osservazione all’ospedale di Alcamo.
A Lampedusa, invece, è risultato negativo al tampone il ragazzo proveniente dal Nord Italia.
Intanto il presidente della regione Musumeci invita alla calma e alle proprie responsabilità ed annuncia che è pronto un piano con altri 200 posti in rianimazione.

Fonte Rai News

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: