Coronavirus, quasi 3mila guariti in tutta Italia

Aumentano ancora i guariti: sono 2.922. Calano anche i ricoveri: i pazienti in ospedale sono 22.068 (ieri erano 22.871), di cui 2.173 in terapia intensiva (ieri erano 2.267).

Il bollettino del 24 aprile
L’ultimo bollettino diffuso dalla Protezione Civile segna ancora un calo nel numero dei pazienti attualmente positivi al Coronavirus. Oggi, infatti, diminuiscono di 321 unità e sono in totale 106.527 (ieri erano 106.848). Diminuisce leggermente il numero delle vittime: si registrano 420 nuovi decessi (ieri erano 464). Il totale delle persone decedute in Italia a causa del Covid-19 è di 25.969.

Complessivamente, i casi totali di persone colpite dal Covid-19 dall’inizio del monitoraggio dell’epidemia sono arrivati a quota 192.994, con un incremento di +3021 in un giorno (ieri erano 189.973). Quanto ai tamponi, ne sono stati effettuati 62.447 in 24 ore, il totale dei test è dunque arrivato a quota 1.642.356.

Quanto alle guarigioni, nelle ultime 24 ore sono guarite quasi 3mila persone (2.922 pazienti), per un totale di 60.498. In calo i ricoveri: i pazienti in strutture ospedaliere in generale oggi sono 22.068 (ieri erano 22.871), di cui 2.173 in terapia intensiva (ieri erano 2.267). Le persone in isolamento domiciliare in tutta Italia sono invece 82.286.

Il dato positivo è che 11 regioni italiane (Emilia-Romagna, Veneto, Toscana, Liguria, Campania, Puglia, Abruzzo, Umbria, Sardegna, Calabria e Valle d’Aosta oltre alle province autonome di Trento e Bolzano), hanno registrato un calo del numero dei malati. Zero casi in Basilicata; in controtendenza la Lombardia con 495 malati in più rispetto a ieri e il Piemonte con 239 in più.

356 milioni, invece, è la cifra spesa finora dalla Protezione civile per l’approvvigionamento di mascherine, ventilatori polmonari e altri dispositivi di protezione individuale, indispensabili per la lotta al Covid-19. Si tratta di un totale di 52 contratti con 30 fornitori: 21 italiani e 9 esteri. Numeri alla mano, ad oggi sono state acquistate ben 354.250.895 mascherine, 7.250.000 guanti, 2.560 ventilatori polmonari, 107.766 tute protettive, 100mila occhiali e 400 flussometri per ossigenoterapia.

A pesare di più è stato il costo delle mascherine: 265,5 milioni di euro solo per acquistare 147 milioni di Ffp2 e Ffp3, a un costo unitario di 1,81 euro, mentre 180 milioni sono stati spesi per quelle chirurgiche, acquistate a 0,34 centesimi a pezzo. 27 milioni per quelle non sanitarie, ovvero 0,08 centesimo al pezzo. Stessa cifra anche per rifornire gli ospedali di 2.560 ventilatori polmonari, pagati 10mila euro a pezzo. Importi più bassi, invece, per i guanti acquistati a 296mila euro, gli occhiali a 197mila e le tute a 761mila.

Fonte Open

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: