Coronavirus, salgono a 14 i casi nel trapanese

È stato confermato dall’ASP di Trapani il quattrordicesimo caso di Covid-19 in provincia di Trapani.

Si tratterebbe di un signore di 80 anni di Paceco che si trovava in quarantena volontaria già da giorni, dopo essere ritornato dalla Lombardia per una visita medica.

All’uomo è stato fatto il tampone il cui esito è risultato positivo, da qui il ricovero presso l’ospedale Sant’Antonio Abate di Trapani. L’uomo, dopo il suo rientro in Sicilia, non avrebbe visto neppure i figli che sono rimasti a Paceco.

Sono complessivamente 23.073 i malati di coronavirus in Italia. Il numero complessivo dei contagiati – comprese le vittime e i guariti – ha raggiunto i 27.980. Il dato è stato fornito dal commissario per l’emergenza Angelo Borrelli durante l’ultima conferenza stampa alla Protezione Civile. Nel dettaglio, 23.073 attualmente positivi, 2.749 guariti e 2.158 deceduti.

Eccole in sintesi le restrizioni previste dal Dpcm “Io resto a casa”, in vigore fino al 3 aprile:

1) è vietata ogni forma di assembramento di persone in luoghi pubblici o aperti al pubblico;

2) sono sospesi gli eventi e le competizioni sportive, eccetto quelli internazionali che potranno svolgersi a porte chiuse;

3) lo sport all’aperto è ammesso purché si rispetti la distanza di un metro tra le persone;

4) va evitato lo spostamento di persone fisiche (non delle merci) se non per “comprovate esigenze lavorative o situazioni di necessità o motivi di salute”. È consentito il ritorno a casa;

5) a chi ha più di 37,5 gradi di febbre è “fortemente raccomandato” di rimanere a casa;

6) chi è in quarantena deve rimanere a casa;

7) le aziende devono agevolare le ferie e i permessi per i dipendenti;

Max Optical Castelvetrano
8) sono chiusi gli impianti sciistici;

9) sono sospesi gli eventi, compresi quelli culturali, ludici, sportivi, religiosi e fieristici;

10) sono sospese le attività in asili, scuole, università;

11) sono sospese le cerimonie civili e religiose,compresi i funerali;

12) le attività di ristorazione e bar sono consentite dalle 6 alle 18, ma va mantenuto un metro di distanza tra le persone;

13) le altre attività commerciali sono consentite purché si rispetti la distanza di un metro;

14) nelle giornate festive e prefestive sono chiuse le medie e grandi strutture di vendita (ad esempio centri commerciali e mercati);

15) sono sospese le attività di palestre, centri sportivi, piscine, centri termali, centri sociali e ricreativi;

16) sono sospesi gli esami alla Motorizzazione Civile.

Per spostarsi sarà necessario avere un apposito modulo di autocertificazione (o compilarne sul momento uno fornito dalle forze dell’ordine durante un eventuale controllo) in cui mettere per iscritto i motivi del proprio spostamento.

Fonte Castelvetranoselinunte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: