Migranti, nave con a bordo cento persone giunta a Lampedusa

Si tratta di 49 uomini, 44 donne e 7 minori. “C’è un pericoloso rimpallo di responsabilità: nessun mezzo militare, infatti, fino ad ora è disposto ad accompagnare i migranti dalla banchina fino al Molo Favaloro”, ha detto il sindaco Totò Martello.

Un’imbarcazione con 100 persone a bordo (49 uomini, 44 donne e 7 minori) è giunta fino al porto di Lampedusa, di fronte la sede della Capitaneria di Porto. “Gli sbarchi continuano – dice il sindaco di Lampedusa, Totò Martello – e in questo caso oltretutto c’è un pericoloso rimpallo di responsabilità: nessun mezzo militare, infatti, fino ad ora è disposto ad accompagnare i migranti dalla banchina fino al Molo Favaloro, da dove dovranno essere trasferiti dal momento che l’Hotspot è già pieno e non può ospitare altri migranti per la necessaria quarantena sanitaria”.

Il sindaco di Lampedusa: “Situazione inaccettabile”
“Da sindaco – spiega Martello – in questi casi non ho potere di intervento diretto, cosa dobbiamo fare? Ho chiesto di trainare l’imbarcazione fino al Molo Favaloro ma non è possibile andare avanti così! Siamo in piena emergenza Coronavirus, i cittadini dell’isola hanno il diritto di vedere tutelata la loro salute e comprendo anche che le stesse esigenze valgano per gli uomini delle Forze dell’Ordine”. “Ma questa situazione è inaccettabile – conclude il sindaco- le istituzioni che hanno il dovere di intervenire non possono scaricare il peso dell’accoglienza interamente sulle nostre spalle”.

Fonte Sky TG24

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: