Palermo, anziani legati alle sedie e picchiati: “Fai schifo, se ti muovi ti spezzo una gamba”

La Guardia di Finanza di Palermo ha arrestato sei donne, accusate a vario titolo di maltrattamenti ai danni di anziani, bancarotta, riciclaggio e autoriciclaggio.

Gli ospiti della struttura venivano costantemente insultati e picchiati: “Se tu ti muovi di qua io ti rompo una gamba cosi la smetti, o zitta, muta”; “Devi morire, devi buttare il veleno là” sono solo alcune delle frasi loro rivolte.

Mentre in tutta Italia è ai massimi livelli l’attenzione sulle case di riposo per il pericolo che gli ospiti vengano contagiati dal Coronavirus la Guardia Di Finanza ha sequestrato una struttura di Palermo, in via Emerico Amari, arrestando sei persone accusate a vario titolo di maltrattamenti ai danni di anziani, bancarotta, riciclaggio e autoriciclaggio.

Gli inquirenti, grazie al supporto di alcune telecamere, hanno potuto documentare innumerevoli episodi di violenze fisiche e psicologiche nei confronti degli anziani, che sovente venivano presi a schiaffi e calci, oltre che insultati. Le umiliazioni avrebbero indotto alcuni ospiti perfino a commettere atti di autolesionismo.

Fonte Fanpage

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: