Salta il Google Camp 2020: donati in Sicilia 100.000€ per generi alimentari e 70.000€ per il Parco di Selinunte

In Sicilia, il settore del turismo accusa un colpo enorme. Un settore che era in crescita, dagli alberghi di lusso, ai B&B, alle case vacanze.

Il sesto appuntamento del Google Camp salta. Un evento mondiale che nel Verdura Resort ha avuto dal 2014 il suo head quarter. Un evento che ha assicurato Vip di tutto il mondo che per una settimana hanno discusso sui nuovi scenari economici, finanziari e sociali del mondo. Circa 300 ospiti di grande rilievo nel campo della finanza, dell’industria, della moda, dello spettacolo, etc.

Una macchina organizzativa che coinvolge non meno di 500 addetti per la preparazione dell’evento. Oltre 500 persone che hanno trovato alloggio e vitto nelle strutture B&B di Sciacca e dei paesi limitrofi. Un indotto che si estende, in modo intenso, per oltre due settimane.

Il rinvio del Google Camp fa venire meno al territorio un pioggia di denaro che supera i 4 milioni di euro.

Il colosso mondiale di Mountain View è legato al territorio. La sua scelta iniziata nel 2014 e proseguita con costanza lo dimostra. Lo dimostra anche il fatto che la società ha intrapreso iniziative a favore della Sicilia e del territorio con la donazione di 100.000 euro al Banco Alimentare Siciliano. Inoltre sponsorizzeranno i lavori di restauro del Parco Archeologico di Selinunte con un contributo di 70.000 euro.

Fonte Sicilia24h

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: