Settimana di maltempo, ancora allerta gialla in Sicilia

Un’area di bassa pressione, attualmente posizionata sul Tirreno centrale, nelle prossime ore si estenderà gradualmente verso Est, continuando a determinare una fase perturbata sulla Sardegna, con fenomeni in estensione alle regioni del medio Adriatico e su gran parte del Sud.

Sulla base delle previsioni disponibili, il dipartimento della Protezione Civile d’intesa con le regioni coinvolte – alle quali spetta l’attivazione dei sistemi di protezione civile nei territori interessati – ha emesso un avviso di condizioni meteorologiche avverse. I fenomeni meteo, impattando sulle diverse aree del Paese, potrebbero determinare delle criticità idrogeologiche e idrauliche che sono riportate, in una sintesi nazionale, nel bollettino nazionale di criticità e di allerta consultabile sul sito del dipartimento.

L’avviso prevede dal pomeriggio-sera di ieri, martedì 21 aprile, precipitazioni da sparse a diffuse, anche a carattere di rovescio o temporale dapprima sulla Sardegna, in estensione – dalle prime ore della giornata – ad Abruzzo, Molise, Calabria, Basilicata e Puglia.

I fenomeni saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, attività elettrica e forti raffiche di vento. Sulla base dei fenomeni previsti e in atto è stata valutata per la giornata di domani, mercoledì 21 aprile, allerta gialla su Sardegna orientale, Sicilia, Calabria, Puglia, Basilicata, su gran parte del Molise, Marche meridionali e sul settore sud orientale dell’Umbria.

Fonte GDS

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: