“Vaccino potrebbe essere pronto a settembre”: l’annuncio dell’università di Oxford

Il team internazionale sta testando l’efficacia sui macachi: se verrà confermata, “ad inizio autunno ci saranno milioni di dosi”.

I ricercatori dell’Università di Oxford sarebbero a un passo dalla svolta che il mondo attende: potrebbero avere pronto il vaccino per il Coronavirus a settembre.

Il team internazionale ha comunicato che milioni di dosi di vaccino saranno pronte per l’inizio dell’autunno, se entro un mese ne verranno confermate l’efficacia e la sicurezza riscontrate sulle scimmie.

Secondo quanto riporta il New York Times, gli studiosi si starebbero concentrando sui macachi perché “sono quanto di più vicino agli uomini possa esistere”, come afferma il ricercatore Vincent Munster. Se l’immunità ottenuta nei test sulle scimmie verrà confermata in quelli sugli uomini, sarà effettiva la svolta attesa dall’umanità.

Per il vaccino gli scienziati dell’Università di Oxford stanno usando una tecnologia già sperimentata con successo su altri coronavirus in passato, puntando alla produzione di anticorpi e alla copertura immunitaria a livello mondiale a partire da settembre.

A far ben sperare è anche il messaggio di Bill Gates, il quale nei giorni scorsi ha dichiarato la propria disponibilità ad assumersi parte dei costi della produzione del vaccino contro Sars-CoV2 che l’università di Oxford sta testando sugli esseri umani, precisando di aver preso contatto con le autorità accademiche britanniche e con le più importanti case farmaceutiche mondiali. Una sperimentazione, ha detto il magnate e filantropo statunitense che, «sta procedendo a vele spiegate».

Fonte Huffington Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: